Condizioni Generali di Fornitura di macchine, programmi e servizi

1. Accettazione, validità e diritto di modifica delle condizioni generali

1.1. Qualsiasi contratto tra Alchimie Digitali Srl (qui di seguito indicata come “VENDITORE”) per la vendita di Hardware, Software, Servizi Professionali di Assistenza, Sviluppo, Installazione e Manutenzione (qui di seguito indicati come “PRODOTTI”) ai propri clienti (qui di seguito indicati come “CLIENTE”), sarà disciplinato dalle presenti Condizioni Generali di Vendita che sostituiscono ogni precedente rapporto contrattuale uso o consuetudine.

1.2. Le presenti Condizioni Generali di Vendita, sottoscritte per accettazione, saranno considerate valide ed efficaci, salvo modifiche delle stesse, per tutti gli eventuali e successivi rapporti intercorrenti tra il VENDITORE e il CLIENTE (qui di seguito indicati con “LE PARTI”) che abbiano il medesimo oggetto, senza che sia necessaria nuova sottoscrizione delle stesse.

1.3. Le presenti condizioni generali di vendita regolano tutti i rapporti tra LE PARTI se non espressamente derogate da condizioni particolari pattuite per iscritto.

1.4. Le presenti condizioni generali, così come le eventuali condizioni particolari, si intendono accettate dal CLIENTE anche se difformi dalle condizioni generali o particolari di acquisto del CLIENTE. Queste ultime impegneranno il VENDITORE solo se accettate espressamente con accettazione scritta.

1.5. Qualsiasi persona che agisce in nome del CLIENTE lo rappresenterà e lo impegnerà nei confronti del VENDITORE.

1.6. Il contratto non è cedibile a terzi.

1.7. Il VENDITORE si riserva di non dar corso e/o risolvere il contratto qualora le informazioni patrimoniali relative al CLIENTE non risultassero soddisfacenti o si rivelassero tali dopo l’accettazione del medesimo.

2. Prezzi

2.1. Salvo disposizioni contrattuali diverse, le offerte e i listini prezzi del Venditore sono quelli indicati nel preventivo; essi, tuttavia, limitatamente ai prodotti hardware e al software di terze parti, potranno essere modificati dal Venditore anche senza preavviso.

2.2. Gli ordini, anche se confermati, si considerano accettati salvo eventuali rincari ai prezzi imposti dai fornitori o derivanti da circostanze indipendenti dalla volontà del VENDITORE. Il VENDITORE, in tal caso, avrà diritto di aumentare i prezzi di vendita praticati al CLIENTE in misura proporzionale all’aumento che esso subisce.
2.3. I prezzi applicati si intendono franco magazzino, spese imballo, spese di contrassegno, IVA e tasse escluse; tutte le spese di spedizione ed eventuali servizi aggiuntivi sono a carico del CLIENTE.
2.4. Per quanto riguarda i servizi tutte le spese di trasferta, pedaggi, parcheggi, pasti ed eventuali pernottamenti sono addebitate a parte a piè di lista.
2.5. I servizi saranno effettuati nei giorni feriali con orario di lavoro dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 18,30.
2.6. I servizi effettuati al di fuori del normale orario di lavoro nei giorni feriali, saranno aumentati del 50%

2.7. I servizi effettuati al di fuori del normale orario di lavoro nei giorni festivi e prefestivi, saranno aumentati del 100%

3. Ordini e Conclusione del contratto

3.1. Il preventivo inviato dal VENDITORE, firmato dal CLIENTE e senza modifica alcuna, costituisce ordine da parte del CLIENTE.

3.2. Gli ordini inviati dal CLIENTE al VENDITORE hanno valore di proposta irrevocabile da parte del CLIENTE per sessanta giorni che decorreranno dal momento della ricezione da parte del VENDITORE.
3.3. Il contratto di vendita e/o di prestazione di servizio si intenderà concluso nel momento in cui il VENDITORE avrà accettato l’ordine del CLIENTE. Tale accettazione sarà espressa solamente tramite invio di copia del contratto firmato dal VENDITORE per posta o in alternativa a mezzo Fax.

3.4. Gli ordini del CLIENTE dovranno pervenire al seguente indirizzo:

Alchimie Digitali S.r.l.
Via Mar Rosso, 15
41100 Modena (MO)
telefax: +39 059 2558126


4. Consegna

4.1. Il VENDITORE provvederà alla spedizione dei PRODOTTI richiesti dal CLIENTE solo dopo che quest’ultimo abbia provveduto al pagamento anticipato degli stessi ovvero abbia concordato in forma scritta differenti condizioni di pagamento. I prodotti saranno inviati in tempi ragionevolmente brevi, in ragione delle disponibilità degli stessi, e comunque entro e non oltre 30 (trenta) giorni dall’avvenuto pagamento da parte del CLIENTE che avrà a suo carico i costi di trasporto nonchè di assicurazione.

4.2. Le spese di trasporto e di assicurazione verranno addebitate nella fattura di vendita.
4.3. Il CLIENTE provvederà alla propria obbligazione secondo quanto disposto al successivo titolo 5 (Condizioni di Pagamento), e cioè entro e non oltre la data prevista per la scadenza di pagamento indicata nella conferma d’ordine.
4.4. Al VENDITORE non competono i rischi di perdita o di danni ai PRODOTTI dal momento in cui essi siano stati consegnati al trasportatore.
4.5. I termini di consegna sono indicativi e non essenziali.
4.6. Ogni singolo ordine o consegna si considera autonomo e indipendente da ogni altro ordine o consegna.
4.7. Il VENDITORE si riserva il diritto di evadere l’ordinativo anche attraverso consegne parziali. Ove il CLIENTE intenda rifiutare un eventuale consegna parziale della merce, dovrà dichiararlo preventivamente per iscritto.
4.8. Nel caso in cui la consegna della merce ordinata sia resa impossibile o comunque pi? onerosa da cause non dipendenti dalla sua volontà, il VENDITORE potrà risolvere, per mezzo di una semplice comunicazione scritta al CLIENTE, il contratto conclusosi tramite conferma dell’ordine da parte del VENDITORE.
4.9. Salvo espresso accordo scritto contrario, l’evasione dell’ordine da parte del VENDITORE oltre i termini di consegna previsti non darà diritto al CLIENTE di chiedere la risoluzione del contratto essendo espressamente richiamata la clausola del “solve e repete” (art. 1462 C.C.)
4.10. Il CLIENTE rinuncia a qualunque rivalsa nei confronti del VENDITORE per ritardi nella consegna, anche quando tale ritardo si concretizzi in un danno per il CLIENTE.
4.11. Qualora il CLIENTE desideri risolvere il contratto a causa di un ritardo nella consegna, dovrà invitare per iscritto il VENDITORE a evadere l’ordine, o la parte di ordine non evasa, entro un congruo termine comunque non inferiore a 15 giorni. Il contratto si intenderà risolto ove il VENDITORE non abbia provveduto alla consegna nel termine assegnatole
4.12. Salvo che il CLIENTE non abbia preventivamente comunicato, secondo l’art. 4.9, che intende accettare solo l’adempimento completo dell’ordine, in nessun caso il CLIENTE potrà rifiutare o ritardare il pagamento della merce consegnatagli in base ad un ordine anche solo parzialmente eseguito.
4.13. Il VENDITORE non è obbligato ad accettare resi dei prodotti forniti. In nessun caso, verranno accettati resi di materiali se non restituiti integri, nel proprio imballo originale, intatti, e senza adesivi o etichette diversi da quelli originali.

4.14. Le spese di spedizione dei resi saranno sempre a carico del CLIENTE. Il VENDITORE si riserva il diritto insindacabile di respingere totalmente o parzialmente i prodotti resi nei seguenti casi: imballo mancante o manomesso, invio incompleto della merce, assenza del numero di RMA, merce che presenta alterazioni rispetto al suo stato originale.

5. Condizioni di Pagamento

5.1. Il pagamento del prezzo indicato nella conferma d’ordine, che dovrà avvenire, in base a quanto concordato, a mezzo di bonifico o ricevuta bancaria, sarà corrisposto dal CLIENTE entro e non oltre dieci giorni dalla data di ricezione della conferma d’ordine o entro la data prevista per la scadenza di pagamento indicata nella conferma d’ordine, qualora si tratti di pagamento posticipato. Il CLIENTE adempirà ai propri obblighi mediante bonifico o ricevuta bancaria alle seguenti coordinate bancarie:

Unicredit Banca SpA
Filiale di Modena Ag. “Modena Canalchiaro”
IBAN IT52D0200812935000040740176

5.2. Il CLIENTE si impegna dietro semplice richiesta verbale o scritta del VENDITORE a fornire gli estremi del pagamento avvenuto, sotto forma di contabile di pagamento con numero di cro o altro documento equivalente.

5.3. Gli acconti versati dal CLIENTE sono da considerarsi come anticipo e non costituiscono una caparra. Non di meno, in caso di mancata esecuzione del contratto da parte del CLIENTE, il VENDITORE avrà facoltà di trattenere gli acconti versati, salvo il maggior danno.
5.4. Se il pagamento non perverrà entro i termini e con le modalità indicate dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, il VENDITORE potrà, a propria discrezione, sospendere o cancellare l’ordine, risolvendo il contratto.
5.5. Il VENDITORE si riserva il diritto insindacabile di non procedere alla spedizione del Prodotto o all’erogazione del servizio, anche dopo aver accettato l’ordine, nei confronti dei Clienti non affidabili, in contenzioso, o che abbiano ingiustificati insoluti pendenti.
5.6. L’applicazione degli interessi di mora da parte del Venditore seguirà la normativa di riferimento, nel caso di specie l’applicazione del D. lgs. n° 231/2002 (Direttiva Comunitaria n° 2000/35/CE).
5.7. Per nessun motivo il CLIENTE potrà esimersi dal pagamento delle fatture o delle singole rate alle scadenze pattuite essendo espressamente richiamata la clausola del “solve e repete” (art. 1462 C.C.)
5.8. Eventuali reclami relativi alle fatture emesse dal VENDITORE devono essere portati a conoscenza del VENDITORE tramite lettera raccomandata spedita entro 10 giorni dal ricevimento della fattura. In difetto, le fatture si intendono accettate senza alcuna riserva.
5.9. Nessun reclamo può, in alcun caso, giustificare il ritardo o il mancato pagamento.

5.10. In caso di inadempimento o risoluzione del contratto per colpa del CLIENTE, sarà dovuto al VENDITORE un risarcimento del danno forfetario pari al 30% del prezzo di vendita totale, salvo il maggior danno.

6. Accettazione dei prodotti – Vizi

6.1. In caso di “vizi della cosa venduta” riscontrati nei PRODOTTI ex artt. 1490 e ss. c.c., il CLIENTE dovrà denunziarli al VENDITORE entro i termini di legge.

6.2. Qualora entro i termini di legge non sia stato presentato alcun reclamo i PRODOTTI s’intenderanno accettati dal CLIENTE.
6.3. In caso di vizi, il VENDITORE autorizzerà il CLIENTE alla resa dei PRODOTTI solo dopo aver valutato l’effettiva esistenza del vizio, o la mancata conformità dei PRODOTTI rispetto all’ordine emesso dal CLIENTE.
6.4. Il VENDITORE autorizzerà il CLIENTE alla riconsegna dei PRODOTTI solo con espressa comunicazione scritta che avverrà mediante la produzione di un numero RMA che dovrà essere obbligatoriamente riportato sul documento di trasporto.

6.5. La garanzia decadrà, e dunque i vizi non potranno essere accettati dal Venditore qualora i PRODOTTI siano stati manomessi, smontati, modificati.

7. Garanzia per l’adeguatezza dei prodotti alle norme UE

7.1. Il VENDITORE garantisce che i Prodotti acquistati dal Compratore sono conformi alle norme UE relative, ivi espressamente incluse le norme in tema di sicurezza e di antinfortunistica, in vigore nella Comunità Europea.

8. Patto di Riservato Dominio

8.1. Le merci di valore unitario superiore a Euro 500 ancorchè consegnate all’acquirente, restano di esclusiva proprietà del VENDITORE, sino al totale pagamento del prezzo o delle cambiali o tratte che si intendono sempre rilasciate a smobilizzo e garanzia del credito.

8.2. Sino all’avvenuto integrale pagamento del prezzo, il CLIENTE non potrà disporre della merce che dovrà utilizzare con la massima diligenza. Il ritardo nei pagamenti da parte dell’acquirente produrrà di diritto la decadenza del beneficio del termine (art. 1186 C.C.); conseguentemente, il VENDITORE potrà pretendere l’immediato pagamento del residuo prezzo o, a sua scelta, la risoluzione del contratto con l’immediata restituzione della merce venduta, a cui il CLIENTE si obbliga ad acconsentire senza opporre eccezioni.
8.3. In tale ultima ipotesi le somme già riscosse verranno trattenute dal VENDITORE a titolo di compenso dell’uso e del deprezzamento delle merci e per i danni, salva la possibilità di agire giudizialmente per il risarcimento dei maggiori danni subiti dal VENDITORE.

8.4. Qualora le cose vendute vengano colpite da pignoramento o altre azioni giudiziarie prima dell’integrale pagamento del prezzo IL CLIENTE dovrà darne immediata comunicazione scritta al VENDITORE notificando altresì all’Ufficio Giudiziario competente ed al precedente che le cose stesse sono di proprietà del VENDITORE in forza del presente contratto. IL CLIENTE dovrà altresì informare preventivamente IL VENDITORE di eventuali trasferimenti della sede in altra località. IL VENDITORE si riserva la facoltà di eseguire la trascrizione (art.2762 C.C.) per il privilegio

9. Proprietà del codice

9.1. Salvo disposizioni contrattuali diverse, la fornitura di servizi relativi allo sviluppo di codice, indipendentemente dal linguaggio di programmazione utilizzato e dall’utilizzo del codice prodotto, implica la proprietà intelletuale di detto codice ad esclusiva del VENDITORE che concede il solo utilizzo del codice prodotto al CLIENTE fatto salvo quanto esposto nell’artt. 9.3 e 9.4. Per quanto riguarda la fornitura di servizi quali domini, Hosting, certificati SSL, server dedicati, servizio OWO, emissione di SMS, blocchi RIPE, sistemi in cloud, soluzioni di messaging, servizi UDP, indirizzi IP aggiuntivi, dedicated cloud, CDN dedicato e/o housing si applicano oltre alle presenti le condizioni particolari previste da OVH alla pagina http://www.ovh.it/supporto/documenti_legali/ , che vengono riapplicate al cliente

9.2. Salvo disposizioni contrattuali diverse, il CLIENTE non è autorizzato a vendere, modificare, divulgare, noleggiare o cedere in alcun modo il codice eseguibile e/o i relativi sorgenti prodotti dal VENDITORE a terzi.
9.3. Il VENDITORE si riserva il diritto insindacabile di interrompere lo sviluppo del codice ovvero di sospenderne la facoltà di utilizzo da parte del CLIENTE, nei confronti dei Clienti non affidabili, in contenzioso, o che abbiano ingiustificati insoluti pendenti.
9.4. Il codice sorgente del software sviluppato può essere disponibile per la sola consultazione su computer presso il CLIENTE, tuttavia il CLIENTE non è in alcun modo autorizzato all’utilizzo di detti sorgenti per scopi diversi dalla consultazione al fine di comprendere la logica del programma. Il CLIENTE rinuncia espressamente ad ogni forma di compilazione, derivazione, concessione e/o vendita del codice sorgente e ad impedirne la copia o l’utilizzo da parte di terzi non espressamente autorizzati dal VENDITORE.
9.5. Il VENDITORE garantisce contrattualmente che al personale da lui impiegato e al personale impiegato da terzi incaricati non spettano diritti d’autore sui risultati del lavoro.

9.6. Il VENDITORE garantisce che, con la sua offerta e le sue prestazioni, non violano diritti di protezione di terzi riconosciuti in Italia.

10. Restrizione all’esportazione

10.1. Il CLIENTE si impegna a rispettare le norme sul controllo all’esportazione promulgate dagli Stati Uniti così come la legislazione dell’Unione Europea e i suoi Stati Membri in materia. In caso di esportazione dei prodotti fuori dell’Unione Europea, il Cliente deve ottenere l’anticipata autorizzazione scritta del fabbricante.

10.2. In caso di mancato rispetto della disposizione di cui al punto precedente., il CLIENTE terrà indenne il VENDITORE di tutti i danni, costi e spese risultanti.

11. Uso in ambiente a rischio

11.1. Si avverte espressamente il CLIENTE che alcuni prodotti non possono essere usati in alcun modo in un ambiente nucleare o in qualsiasi altro ambiente a rischio. Il CLIENTE si impegna a rispettare ogni precauzione e restrizione d’uso fatta a questo proposito dai fabbricanti.

11.2. Il Cliente si impegna a tenere indenne il VENDITORE di tutti i danni, costi o responsabilità che potrebbe subire in caso di uso in violazione della presente clausola e/o delle riserve e delle precauzioni d’uso fatte dai fabbricanti a questo proposito.

11.3 Da qualunque opera, preventivo o contratto di qualunque tipo si tengono escluse tutte le opere in altezza, murarie e/o richiedenti speciali autorizzazioni derivanti dall’ambiente e/o dall’operatività al di fuori delle normali situazioni di sicurezza del personale, a meno che dette operazioni non siano espressamente citate nel contratto o nel preventivo e che a fronte di ciò il CLIENTE non abbia assolto tutti gli obblighi di legge nei confronti del VENDITORE e del suo personale, dandone completa manleva al VENDITORE stesso.

12. Tutela del segreto e protezione dei dati (per prestazioni di servizi)

12.1. LE PARTI si impegnano al rispetto del segreto sui fatti e sui dati che non siano notori o accessibili al pubblico. Questo obbligo deve essere imposto anche ai terzi incaricati. In caso di dubbio, fatti e dati devono essere trattati confidenzialmente. Questo obbligo a rispettare il segreto sussiste già prima della stipulazione del contratto e continua a sussistere dopo la conclusione del rapporto contrattuale, rispettivamente dopo l’adempimento della prestazione concordata. Resta riservato l’obbligo legale d’informazione.

12.2. Il VENDITORE può rendere noto, a potenziali terzi incaricati, oggetto e contenuti essenziali della richiesta d’offerta.
12.3. I sorgenti del software sviluppato dal VENDITORE o da suoi incaricati, anche su specifica richiesta del CLIENTE è da considerarsi confidenziale, e pertanto coperto da tutela del segreto e protezione dei dati.
12.4. Se una parte contrattuale, o un terzo incaricato, viola il presente obbligo di rispetto del segreto, essa è tenuta a versare all’altra parte contrattuale una pena convenzionale, salvo che essa dimostri che nessuna colpa è imputabile ad essa o al terzo incaricato. La pena convenzionale ammonta al 10% della mercede totale, al massimo però 30’000.00 Euro per caso. Il pagamento della pena convenzionale non libera dagli obblighi di tutela del segreto. Restano riservati diritti di risarcimento dei danni; la pena convenzionale viene computata sul risarcimento dei danni dovuto.

12.5. Le disposizioni vigenti sulla protezione dei dati devono essere osservate. Disposizioni supplementari per la protezione e la sicurezza dei dati devono essere concordate.

13. Esecuzione accurata

13.1. Il VENDITORE risponde dell’esecuzione conforme e accurata delle sue prestazioni, limitatamente alla diligenza nello svolgimento delle proprie mansioni.

13.2. In caso di personale a prestito, il VEDITORE risponde della scelta accurata e dell’affidabilità (qualifiche professionali e attitudini personali) delle persone impiegate presso il mandante.

14. Responsabilità per danni

14.1. Il VENDITORE risponde, nell’ambito del rapporto contrattuale, per i danni cagionati direttamente da esso o da un terzo da essa incaricato, salvo che esso dimostri che nessuna colpa è imputabile ad esso o al terzo incaricato, al massimo per un ammontare pari al 10% del valore del contratto.

14.2. IL VENDITORE non è in alcun modo responsabile per danni derivanti da l’utilizzo da parte del CLIENTE di strumenti hardware e/o software forniti dal VENDITORE.

14.3. E’ espressamente esclusa la responsabilità del VENDITORE nei confronti del CLIENTE per guadagno perso.

15. Trattamento dei dati personali

15.1. IL CLIENTE autorizza IL VENDITORE all’utilizzo dei dati personali secondo quanto espressamente previsto dalla L. 675/96 e successive modificazioni e/o integrazioni.

16. Ambito di applicazione – Foro competente

16.1. Qualsiasi controversia relativa alle presenti Condizioni Generali di Vendita e/o ai contratti dalle stesse disciplinati, sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Modena.

16.2. Il contratto tra il VENDITORE e il CLIENTE, e così tutto quanto non espressamente previsto nelle presenti condizioni generali di vendita, è regolato dal diritto italiano.

espressa approvazione ex art. 1341 c.c. e 1342 c.c. delle seguenti clausole:

1.1 (forma delle pattuizioni in deroga), 1.2 (accetazione scritta delle condizioni di fornitura), 1.4 (valore prioritario delle condizioni), 1.7 (risoluzione unilaterale), 2.1 (incremento dei prezzi), 2.5-2.6-2.7 (orari e costi), 4.1 (merce trasportata a rischio del cliente), 4.4 (rischi di perdita o danni), 4.9 (rifiuto scritto di consegne parziali), 4.10 (rinuncia alla rivalsa), 4.13-4.14 (modalità di reso), 5.3 (anticipi), 5.5 (rifiuto della spedizione), 5.7 (solve et repete), 5.10 (penale), 6.2 (termini di reclamo), 6.5 (manomissione), 8.1-8.2 (proprietà), 8.3 (deprezzamento), 8.4 (impignorabilità da terzi), 9.1 (proprietà intellettuale), 9.3 (sospensione dell’utilizzo), 9.4 (rinuncia alla compilazione), 10.1 (restrizione all’esportazione), 11.2 (assunzione totale della responsabilità), 14.1-14.2-14.3 (limitazione di responsabilità), 16.1 (foro competente)